Microsoft e l'opensource

Autore:[Antonio Gallonetto]

Microsoft con la gestione di Satya Nadella invece di ostacolare l’opensource ha deciso di appoggiarlo.

Le sue iniziative sono state, acquisire Github, ha una directory abbastanza corposa di software libero, ha reso disponibile uno strumento di sviluppo multipiattaforma Visual Studio Code, Windows può installare un sottosistema Linux dal Microsoft Store, il framework di sviluppo .net è multipiattaforma.

Github il più grande contenitore di software libero

Github è un contenitore di codice nel quale si possono depositare i propri progetti, e si può interagire in modo automatizzato sia per la condivisione del codice che sincronizzazione, gestione delle versioni, update. Un po' di numeri:

Progetti opensource di Microsoft

Visual Studio Code

Visual Studio Code è uno dei migliori editor di codice sorgente. E' multipiattaforma, si può installare tranquillamente su Linux, Mac, Windows.
E' un software estendibile ed esiste una quantità infinita di moduli aggiuntivi, è veramente completo e ben fatto.

WSL windows subsystem for linux

Nato dalla collaborazione tra Microsoft e Ubuntu, si può tranquillamente installare un sottosistema Linux perfettamente integrato dallo store di Microsoft. Questo permette di utilizzare Linux e Windows contemporaneamente senza dover installare macchine virtuali con degrado delle prestazioni e delle performance. Due sistemi che convivono perfettamente e che si possono usare contemporaneamente. WSL non prevede l’utilizzo di software con interfaccia grafica.

WSL2 windows subsystem for linux versione 2

Con WSL2 abbiamo l’interfaccia grafica anche per le applicazioni Linux.

.Net multipiattaforma

.Net era il framework di sviluppo per Windows. Per framework si intende un vasto insieme di funzionalità, di librerie che possiamo usare per sviluppare il software. Quindi ogni volta che andremo ad esempio a visualizzare un bottone, non andremo a scrivere il codice per costruire il bottone e associargli le varie funzionalità, ma chiameremo una funzionalità del framework che lo farà per noi.
.Net è diventato multipiattaforma dall’aprile 2016. Questo è estremamente importante perché facilità la portabilità su piattaforme diverse del software.

Riferimenti